Sigaretta Elettronica

 

La sigaretta elettronica è stata inventata per aiutare i fumatori a smettere di fumare oppure a calarne drasticamente il consumo quotidiano.
L’obiettivo della sigaretta elettronica è quello di “imitare” una sigaretta donando al fumatore delle sensazioni simili a quelle che si hanno con le sigarette tradizionali, ma senza pericoli per la sua salute ed a un prezzo molto più contenuto. Sta poi a ciascuno di noi decidere se abbandonare gradualmente anche la sigaretta elettronica e smettere del tutto, oppure di “convertirsi” a qualcosa di più salutare senza togliersi il piacere e il gusto di fumare.

 

Il funzionamento della sigaretta elettronica è piuttosto semplice.
Innanzitutto, può essere ad attivazione manuale o automatica. Nel primo caso il funzionamento è innescato dalla pressione di un pulsante posto sul lato della batteria, nel secondo è automatico al momento del tiro.
La batteria, l’estremità finale della sigaretta, fornisce energia all’atomizzatore, posto tra la cartuccia e la batteria stessa. L’atomizzatore scalda il liquido che è contenuto nella cartuccia e questo si vaporizza ed esce dal buco posto sulla cartuccia finendo nella bocca del fumatore.
La sigaretta elettronica quindi non brucia e non si consuma, non contiene catrame né tabacco.

 

 

 

 

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 24 Aprile 2013 14:17